Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

  • 0 Comments
  • 23/04/2014
  • by Silvia Zordan
  • amore, copyright, dacia maraini, giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, isabelle allende, l'amore rubato, natalia ginzburg,
  • Leave a comment
 

“Esistono libri su tutti i temi, per ogni pubblico ed ogni momento.

Ma dobbiamo fare in modo che i libri siano disponibili per tutti, dappertutto.”

Milagros del Corral, direttrice in carica all’UNESCO.

 

Si parla di disponibilità d’acqua e cibo, forniture di medicinali e assistenza medica, diritto alla pace e ad un’istruzione.

Diritti inalienabili, indubbiamente, ma tu rinunceresti al diritto di aprire e leggere un buon libro? Ebbene,  dal 1995 l’UNESCO ha ritenuto opportuno promuovere la lettura, la libera e protetta pubblicazione di libri in tutto il mondo.

Sulle orme di una tradizione medievale catalana, la festa del libro nasce per celebrare la festa del patrono San Giorgio, giorno nel quale ogni uomo regala una rosa alla propria donna. Per una romantica analogia, ancora oggi il 23 aprile in Catalogna è usanza regalare una rosa per ogni libro venduto: una giornata di libri e di rose, di innamorati e di appassionati.

E così è nata la Giornata mondiale del libro e di tutte le sue attività connesse.

 

Chi di noi non ha mai nascosto  un fiore tra le pagine di un libro?

E voi, che libro regalereste alle persone che amate?

Ecco qualche consiglio tutto rosa:

 

Amore, Isabel Allende

Isabel Allende

L’appassionata scrittrice cilena passa in rassegna tutte le fasi dell’amore: dal primo bacio alla cieca gelosia, dalla passione di un istante alla persistenza di una relazione. I brani sono scelti dalle sue precedenti pubblicazioni per regalarci la raccolta vivace e sognante di un cuore innamorato.

 

L’amore rubato, Dacia Maraini

Dacia Maraini

Un libro intimo, pagine “rubate” direttamente dal diario di ogni donna, bambina, madre, moglie, amante. La Maraini ci apre lo sguardo sulle realtà più nascoste dell’amore femminile, le più fragili e spesso bistrattate, le storie spesso nascoste di ossessioni, rifiuti e desideri. In questo libro la Maraini si conferma la “scrittrice delle donne”: le storie sgorgano con naturalezza e acutezza, l’invito è quello di non accontentarsi di rubare l’amore ma di conquistarlo, e prima ancora di conquistarsi.

 

Opere, Natalia Ginzburg

Natalia Ginzburg

E se l’amore non è solo quello romantico e carnale, ecco che affiorano tutti gli affetti della donna: la famiglia, le piccole cose della casa, la memoria e il presente. In questa raccolta, non esclusivamente autobiografica, la Ginzburg ci racconta la relazione tra i sessi, i gesti e le parole della vita famigliare, l’educazione dei figli, i passi falsi della vita, della carriera, la solitudine e l’incomprensione della donna. Il tutto è percorso dalla costante e dominante semplicità che la caratterizza e che non maschera la realtà concreta e umana.

0 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>